Category Archives: Non categorizzato

fondazione bruno kessler

Fondazione Bruno Kessler, al top in Italia per la ricerca

Ha sede in provincia di Trento ed è frutto di una storia lunga più di mezzo secolo, che si è concretizzata nella creazione di  2 poli scientifici, uno dedicato alle tecnologie e all’innovazione e uno alle scienze umane e sociali, 7 Centri di ricerca e più di 400 ricercatrici e ricercatori: Fondazione Bruno Kessler (FBK) mira a risultati di eccellenza in ambito scientifico e tecnologico con particolare riguardo agli approcci interdisciplinari e alla dimensione applicativa.

Anche Fondazione Bruno Kessler sarà presente a ZEROEMISSION 2020.

Ente di ricerca al top in Italia, classificato al 1° posto per l’eccellenza scientifica in 3 diverse aree tematiche  (ICT, Storia e Sociologia) e per l’impatto economico e sociale secondo i risultati ANVUR della valutazione della qualità della ricerca per il periodo 2010-2014, la Fondazione Bruno Kessler è un ente di ricerca di interesse pubblico, senza fini di lucro.

Ciò avviene – secondo FBK – grazie all’attenzione costante verso collaborazioni e attività di scambio con realtà di ricerca, istituzionali e aziendali, nazionali e internazionali, che ne ampliano la capacità di innovazione e coinvolgono la comunità e l’economia locale nella circolazione delle conoscenze e delle tecnologie.

FBK da luglio 2018 fa inoltre parte:

www.fbk.eu

> Leggi tutte le notizie

batter fly srl

Batter Fly Srl, strumentazione di misura e attrezzature ESD per laboratori di elettronica

Anche Batter Fly Srl sarà presente a ZEROEMISSION 2020.

Batter Fly Srl è una società di Calderara di Reno in provincia di Bologna, fondata nel 2002, e specializzata nella vendita di strumentazione di misura da banco e portatile, termocamere ed attrezzature ESD per laboratori di elettronica, saldatura e rework.
Il nome è dato dalla combinazione di due parole: “Batter” che si riferisce all’analizzatore di batterie che è il primo prodotto che l’azienda ha iniziato a commercializzare e “Fly” che rappresenta un giovane team di persone che prendono il volo, da cui “Batter Fly” .
Dal 2002 al 2011, Batter Fly cresce vendendo strumenti di analisi della batteria e analizzatori wireless come Bluetooth, WiFi, GSM / GPRS / UMTS avvicinandosi a tutte le aziende che integrano queste tecnologie nei loro dispositivi nelle aree di assistenza, ricerca, sviluppo e produzione. Con la vendita di strumenti, Batter Fly offre una gamma completa di prodotti ESD per la creazione di aree di lavoro che richiedono particolare attenzione nella gestione di componenti e schede elettroniche come centri di assistenza tecnica per telefoni cellulari e linee di produzione di elettronica.
Nel 2011 Batter Fly acquisisce EMA s.r.l. un’azienda molto nota per la distribuzione di apparecchiature di prova.
EMA è fortemente riconosciuta in Italia per il suo profilo commerciale ed è stata una delle prime aziende in Italia a commercializzare telecamere a infrarossi.
Batter Fly Srl è presente sul web con un fornitissimo negozio online, schede tecniche, manuali in PDF e video recensioni YouTube.

www.batterfly.com/

> Leggi tutte le notizie

colonnine di ricarica be charge

Colonnine di ricarica in arrivo a Piacenza Expo

Nei prossimi mesi anche Piacenza Expo avrà le colonnine di ricarica per veicoli elettrici. Infatti, a seguito della procedura attivata lo scorso giugno e la presentazione delle proposte progettuali da parti di operatori economici, il Comune di Piacenza ha individuato, dopo azione di comparazione, la società Be Charge  di Milano per installare le nuove centraline di ricarica per veicoli alimentati ad energia elettrica. Trentasette i punti previsti, dislocati su 16 parcheggi e aree cittadine, da via Atleti Azzurri d’Italia a via Maculani, dallo stadio Garilli a Piacenza Expo.

Ai fini della predisposizione della graduatoria – fanno sapere dal Comune – sono stati valutati l’esperienza dell’operatore, la qualità del progetto, i punti di ricarica previsti e l’energia utilizzata. Il Comune – si legge nella determinazione dirigenziale – ha individuato la Be Charge quale concorrente idoneo a stipulare apposita convenzione per l’installazione e la gestione della rete infrastrutturale.

“La mobilità elettrica – si legge nelle motivazioni del provvedimento – ha un ruolo decisivo in ordine alla riduzione delle emissioni inquinanti, tanto che negli anni sono state emanate una serie di norme e direttive, sia a livello europeo che a livello nazionale, volte a incentivare la costruzione di reti infrastrutturali per la ricarica dei veicoli elettrici”.

> Leggi tutte le notizie

2019 © ZeroEmission Show - Tutti Diritti Riservati. Created by Niro Informatica Web Agency